Ritorno a scuola: zaini pesanti, pidocchi, sedentarietà.

Sembra irto di ostacoli il ritorno dei nostri piccoli sui banchi.

Il ritorno a scuola è sempre un momento impegnativo, fisicamente e psicologicamente, per i bambini ma anche per i genitori.

Arrivare preparati non è solo una questione di compiti delle vacanze completati, ma di organizzazione e attenzione, soprattutto per la salute.

Lo zaino: evitiamo mal di schiena e scoliosi.

Se è giusto che sia vostro figlio a scegliere quale eroe dei cartoni animati portarsi sulla schiena, sta a voi genitori decidere quale struttura preferire.

Evitate che lo zaino sia troppo grande (e quindi potenzialmente troppo pesante). Non dovrebbe superare il 10/15% del peso di vostro figlio.

Attenti a come inserite libri e quaderni: gli elementi più pesanti vanno posti nella parte più vicina allo schienale e comunque non riempite mai lo zaino in profondità, ma sfruttate altezza e larghezza.

Lo zaino migliore ha lo schienale rigido e imbottito, bretelle morbide, maniglia e cinture addominali.

Fare sport aiuterà la muscolatura della schiena a essere più forte e renderà tutto più semplice!

 

Il rischio sedentarietà

Ma ricordate che fare sport è importante per i bambini, per compensare le ore che trascorreranno seduti dopo il gran movimento estivo, per una crescita armoniosa e, soprattutto, sana.

 

I pidocchi: l’unica prevenzione è l’attenzione.

Può capitare che al rientro a scuola ci si porti dietro anche qualche parassita che alberga tra le chiome dei più piccoli. Dalle ultime ricerche è emerso come non esista prodotto in grado di prevenire questo “abuso” e che l’azione migliore sia controllare con frequenza le teste dei bambini, con particolare attenzione alle radici dei capelli in particolare sulla nuca, dietro le orecchie e alla radice della frangia.

In caso trovaste gli sgraditi ospiti, allora sì, chiedete in farmacia un buon prodotto e poi, fondamentale per la buona riuscita del trattamento, munitevi di un pettine a denti stretti e passatelo di ciocca in ciocca dalla radice alle punte dei capelli. Fate lo stesso gesto in senso contrario per eliminare eventuali uova. Ricordatevi di pulire il pettine per ogni ciocca esaminata e alla fine asciugate i calli con il phon caldo che non fa di certo bene al parassita.

Buon anno scolastico!

ASSISTENZA ONLINE

Dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 18, un pediatra è online per rispondere in tempo reale alle tue domande.